Titolo: Il gabbiano Jonathan Livingston (Jonathan Livingston seagull).
Scrittore: Richard Bach.
Genere: filosofia, esistenza, fantastico, fiaba, spiritualità.
Editore: Bur.
Anno: 1970.
Voto: 8.
Dove lo trovi: qui.


Da tempo mi ero segnato il nome de Il gabbiano Jonathan Livingston, sulla scia dei numerosi consigli ricevuti, ma solo di recente, dopo aver udito l’ennesimo invito alla sua lettura, mi sono deciso a comprarlo e a leggerlo davvero.

Intanto, mi ha stupito trovarmi tra le mani un libriccino così esiguo, posto che sapevo che Il gabbiano Jonathan Livingston aveva fama di testo dal forte contenuto esistenzialistico, se non proprio filosofico-spirituale, e dunque mi attendevo qualcosa di più corposo.

Invece, la brevità del volume era in tal senso illusoria, posto che lo stesso si è rivelato veramente profondo.

Intanto, cominciamo col dire che questo racconto lungo è stato scritto da Richard Bach nel 1970, ed è divenuto in breve tempo una sorta di testo culto, di volta in volta citato da varie correnti culturali-esistenziali-religiose (cristianesimo, new age, etc).

In esso, si narra la storia del gabbiano Jonathan Livingston, che, per la sua diversità e curiosità, viene cacciato dal proprio stormo, divenendo dunque un reietto.

La sua condizione di esiliato tuttavia non fa altro che rafforzare i suoi sforzi, concentrati nell’imparare a volare sempre più forte e sempre più in alto.
E tali sforzi, pian piano, vengono ricompensati, col gabbiano che giunge a livelli sempre più alti.

Metaforicamente, i livelli di altitudine del gabbiano sarebbero i livello di sviluppo mentale e spirituale umano, con tutte le difficoltà del caso (oggettive e sociali).

Alla fin fine, Il gabbiano Jonathan Livingston di Richard Bach si rivela veramente profondo e importante, denso di saggezza, non a caso divenuto un caso editoriale e letterario mondiale.

Nella sua semplicità ed essenzialità da fiaba, è dunque indicato per grandi e piccini, e personalmente non posso che consigliarlo.

Fosco Del Nero


Per rimanere aggiornato con le recensioni di Libri e Romanzi, iscriviti al feed!

Argomenti